«Il pullman fa scendere i ragazzi» La Sab: ne sono arrivati subito altri

«Il pullman fa scendere i ragazzi»
La Sab: ne sono arrivati subito altri

A Tagliuno il pullman si ferma e gli studenti devono scendere. Anche quelli che abitano a Sarnico. La segnalazione arriva da una nostra lettrice che racconta la disavventura di suo figlio. E la Sab subito risponde.

«Sono residente a Sarnico e vorrei segnalare un episodio particolarmente grave e spiacevole che si é verificato giovedì 5 febbraio - ci scrive -. Ho un figlio di 14 anni che frequenta con entusiasmo la prima superiore al Liceo Federici di Trescore Balneario ed è titolare di un abbonamento mensile della società di trasporti Sab per la tratta Sarnico-Trescore-Sarnico».

«Nella giornata di giovedì, come di solito ha usufruito del pullman (tratta Trescore-Sarnico) per il rientro a casa. Purtroppo a Tagliuno tutti i ragazzi ancora presenti sul pullman, mio figlio compreso, sono stati invitati nemmeno gentilmente a scendere con la sola giustificazione che il mezzo si fermava li.. A quel punto non hanno avuto altra possibilità che raggiungere le loro abitazioni... a piedi. Ricordo che mio figlio risiede a Sarnico!».

«Tengo a precisare che l’abbondante nevicata iniziata peraltro alle 12 circa, permetteva ad altri mezzi pubblici di circolare!» conclude seccata la lettrice, che aggiunge: «Consapevole del disagio improvviso e grata al cielo perché nulla di grave é accaduto, non posso non segnalare la poca professionalità e la completa mancanza di responsabilità che ha costellato questa vicenda».

Dalla Sab arriva subito la risposta: «Si trattava di un autobus da 18 metri partito alle 12.05 da Trescore in direzione di Sarnico. Arrivato a Tagliuno, a seguito del manto stradale ghiacciato, l’autista ha ritenuto necessario fermarsi perchè il viaggio in quel tratto di strada e con quella tipologia di mezzo non era più sicuro. Ha quindi accostato in sicurezza - spiega Giovanni Piccinini, direttore di esercizio della Sab di Bergamo -. Numerosi i pullman che sono sopraggiunti perchè effettuano questa tratta proprio in quell’orario e quindi le persone sul pullman fermo potevano prendere gli altri mezzi in transito».


© RIPRODUZIONE RISERVATA