Martedì 10 Giugno 2014

Il ricordo di Villa e Capitanio

Il Cai dedica loro il sentiero 549

Enrico Villa e Domenico Capitanio vittime di un incidente in montagna

Enrico Villa e Domenico Capitanio, i due escursionisti di Bergamo, morti tragicamente sul Resegone nell’ottobre dello scorso anno saranno ricordati domenica 15 giugno alle 10 a Gandino (Tribulina della Guazza) e nell’occasione il Cai dedicherà a loro il sentiero n. 549.

Enrico Villa aveva 46 anni, era ingegnere civile, presidente della Commissione Rifugi e vice presidente della Commissione Regionale. Domenico Capitanio, 72 anni era geometra in pensione, ispettore del rifugio Tagliaferri e Albani.

Entrambi sposati ed entrambi residenti in città, i due scalatori erano molto esperti: l’incidente si era verificato sabato 5 ottobre, mentre erano impegnati nel cosiddetto «anello del Resegone». I corpi erano stati individuati solo lunedì mattina 7 ottobre e poi recuperati da parte dei volontari del Soccorso Alpino – VI Delegazione Orobica e dell’elicottero del 118 di Bergamo. I due escursionisti erano precipitati in un canalone, per circa 250 metri, morendo sul colpo.

© riproduzione riservata