Venerdì 18 Luglio 2014

Inchiesta sui concorsi in Regione

Indagato un docente a Bergamo

L’inchiesta sui concorsi in Regione travolge i vertici di Eupolis. Il direttore generale Alberto Brugnoli, che è docente di Economia applicata all’Università di Bergamo (ma la vicenda giudiziaria non c’entra nulla con la sua attività accademica) è indagato dalla Procura di Busto Arsizio nell’ambito dell’inchiesta che coinvolge il governatore Roberto Maroni e il capo della sua segreteria, Giacomo Ciriello, accusati di presunte pressioni per far ottenere contratti di collaborazione con Eupolis ed Expo 2015 a due professioniste, Mara Carluccio e Maria Grazia Paturzo.

Carluccio era stata selezionata tramite un bando pubblicato dall’ente regionale diretto da Brugnoli, che si occupa di ricerca in diversi ambiti.

Il concorso, secondo le accuse, potrebbe quindi essere stato «pilotato» per consentire alla donna, già collaboratrice di Maroni quando era ministro, di ottenere il contratto.

© riproduzione riservata