Domenica 18 Maggio 2014

Intesa tra consumatori e Trenord

Mai più reclami senza una risposta

Vagone di Trenord alla stazione di Bergamo

Trenord e consumatori insieme per estendere le tutele di chi si sposta con il treno in Lombardia. È stato siglato il Protocollo d’intesa dedicato alla «conciliazione paritetica», una nuova procedura gratuita e accessibile a tutti - abbonati e non - con tempi certi e rapidi, per la soluzione extragiudiziale delle eventuali controversie con l’azienda.

Trenord recepisce in questo modo due raccomandazioni dell’Unione Europea per la risoluzione extragiudiziale delle controversie in materia di consumo. Potranno ricorrere alla procedura tutti i clienti Trenord che, a seguito di un reclamo scritto all’azienda, non abbiano ricevuto risposta entro i 30 giorni stabiliti dalle condizioni generali di trasporto o non l’abbiano ritenuta soddisfacente.

I clienti potranno accedere alla procedura singolarmente o tramite una delle associazioni firmatarie. Gli uffici di Trenord garantiscono tempi medi di risposta ai reclami di tre giorni; al momento non ci sono casi di reclami rimasti senza risposta. Accedere alla conciliazione è facile e gratuito. Occorre compilare e inviare un modulo che sarà scaricabile dai siti di Trenord e delle associazioni firmatarie. La domanda sarà esaminata e istruita entro 45 giorni dal ricevimento.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 18 maggio

© riproduzione riservata