Venerdì 18 Aprile 2014

Investe la moglie incinta

Accusato di tentato omicidio

La polizia intercomunale dei Colli in via Odas a Cenate Sopra

Ancora un caso di violenza in famiglia e la vittima è nuovamente una donna. È accaduto nel tardo pomeriggio di mercoledì 16 aprile a Cenate Sopra, in via Odas, nella zona residenziale sopra il centro abitato. L’episodio ha coinvolto una coppia di coniugi. Lui, L. M., 69 anni, pregiudicato per reati contro la persona, è stato arrestato dalla Polizia dei Colli.

L’ipotesi di reato è tentato omicidio. La vittima è la moglie O. L., 37enne di origine marocchina e incinta, rimasta lievemente ferita. Medicata al pronto soccorso dell’ospedale Bolognini di Seriate, guarirà in 8 giorni per le lesioni riportate. Per fortuna la gravidanza non è stata compromessa.

Stando alle informazioni raccolte dagli inquirenti, l’episodio di mercoledì non sarebbe la prima lite scoppiata tra la coppia di coniugi, ma l’ultima di una lunga serie. Una situazione che, qualche giorno fa, aveva spinto la donna ad andarsene dalla casa di via Odas.

Stando alla ricostruzione della Polizia dei Colli, L. M. avrebbe tentato di investire la moglie: l’uomo era a bordo della sua macchina e avrebbe travolto fronto-lateralmente la consorte. La donna è caduta e fortunatamente non ha perso coscienza: l’impatto con il suolo non è stato particolarmente violento. Mentre la donna è rimasta per terra, fortemente spaventata, il marito si è allontanato da Cenate Sopra al volante della sua macchina. il 69enne si trova in carcere in via Gleno a Bergamo in attesa dell’udienza per la convalida dell’arresto.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 18 aprile

© riproduzione riservata