Martedì 15 Febbraio 2011

La lettera: «Il raddoppio c'è
ma è come se non ci fosse»

«Il treno delle 8,02 da Bergamo per Milano si comporta come se il raddoppio del binario dal capoluogo orobico a Treviglio non fosse mai stato realizzato: infatti, quasi tutte le mattine si ferma fuori dalla stazione di Treviglio Ovest ad aspettare che la navetta proveniente da Treviglio Centrale risalga verso Bergamo lungo il secondo binario».

«Solo una volta che si è accertato che la navetta è passata, l' 8.02 riparte. Ma così facendo arriva in ritardo al bivio di immissione nella Milano-Venezia e anche lì si ferma per lasciar passare tutti i treni in ritardo da e per Milano. Così, noi poveri 800-900 pendolari bergamaschi arriviamo a Milano con i nostri 5-10-15 minuti di ritardo a seconda delle mattine. Non ne siamo per niente contenti, ve lo possiamo assicurare».

Dante Goffetti,
(Comitato Pendolari Bergamaschi)

a.ceresoli

© riproduzione riservata