La Regione pensa al dopo Expo
«Puntiamo sul campus universitario»

Maroni: l’idea migliore è quella del più grande campus universitario d’Europa.

La Regione pensa al dopo Expo «Puntiamo sul campus universitario»

«Per il dopo Expo possiamo creare un’area, per Milano e per la Lombardia, che dovrà essere il nostro lascito, la nostra torre Eiffel. Ci sono diverse proposte ma per me l’idea migliore è quella del più grande campus universitario d’Europa, con l’Università degli Studi, la Statale, che trasferisce lì tutti i suoi dipartimenti, con le residenze degli studenti che nel week end terrebbero viva quell’area e a quel punto, avendo lì migliaia di studenti, pensiamo di realizzare anche una cittadella dello sport, con tutti gli impianti, tra cui una piscina olimpica, una lacuna di Milano che possiamo colmare, ed un palazzetto del ghiaccio, questo sarebbe il nostro lascito alla città di Milano, questa sarebbe la nostra torre Eiffel».

Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni intervenendo questa mattina in diretta a RadioMontecarlo ospite della trasmissione «Morning show». «Expo è un successo – ha aggiunto Maroni – basti sentire quello che dice la gente quando va a visitare l’esposizione universale: l 90% degli interpellati dice di essersi divertito e il 65% dice che ci tornerà. Ma vogliamo che Expo sia un successo anche di contenuti. E lo sarà se riusciremo a trasferire in azioni concrete la carta di Milano, il documento che e’ gia’ stato firmato da più di mezzo milione di persone, dove si parla di lotta alla contraffazione alimentare, per cui se riusciremo a tradurre tutto questo in azioni concrete faremo un servizio utile alle nostre imprese dell’agroalimentare e ai nostri cittadini e lasceremo davvero un grande lascito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA