«La scelta di Vanessa è sbagliata Il coraggio non basta. Serve la testa»

«La scelta di Vanessa è sbagliata
Il coraggio non basta. Serve la testa»

Il papà di Vanessa Marzullo: «Ho cercato di dissuaderla, ma era un suo desiderio, una sua convinzione al 100 per 100. E purtroppo, essendo maggiorenne, io le ho dato tutti i consigli del mondo».

«Sono felicissimo. Ma quella di Vanessa si è rivelata purtroppo una scelta sbagliata. Molte volte solo il coraggio non serve: bisogna usare la testa». Lo ha detto Salvatore Marzullo, il padre di Vanessa, una delle due giovani volontarie italiane liberate, intervistato da Radio 24. «Ho cercato di dissuaderla, ma era un suo desiderio, una sua convinzione al 100 per 100. E purtroppo, essendo maggiorenne, io le ho dato tutti i consigli del mondo», spiega Marzullo, rispondendo alla domanda come mai abbia lasciato andare in un Paese tanto pericoloso una ragazza di vent’anni.

Il rientro di Greta e Vanessa a Ciampino

Il rientro di Greta e Vanessa a Ciampino
(Foto by Riccardo De Luca)

«Ma ha preso la sua strada è purtroppo si è rivelata sbagliata» La lascerà partire ancora? «Non è un discorso da fare in questo momento» conclude Marzullo. «Sono contento che sono tornate e ringrazio tutte le nostre istituzioni che hanno ottenuto questo risultato»


© RIPRODUZIONE RISERVATA