«La situazione di Colognola è la più preoccupante»

«La situazione di Colognola è la più preoccupante»
Un aereo in decollo sopra Colognola
(Foto di Foto Yuri Colleoni)

Anche l’Associazione «Colognola per il suo futuro» interveniene sul dibattito acceso dalle rilevazioni Arpa sull’inquinamento acustico dell’aeroporto di Orio al Serio.

«Come si può facilmente evincere dai dati, la situazione del nostro quartiere è la più grave e preoccupante: ciò è in netto contrasto con quanto era stato definito e previsto dai decreti autorizzativi in base ai quali era stato permesso lo sviluppo dell’aeroporto. Tali decreti, infatti, escludevano Colognola dagli intorni aeroportuali (“…Colognola non interferita…”, si legge nel Piano di Sviluppo Aeroportuale) ed individuavano invece alcune aree in cui, per l’impatto acustico che avrebbero necessariamente subìto, era prevista anche la possibilità di delocalizzare gli insediamenti abitativi».

«La crescita dell’aeroporto, tuttavia, ha determinato una situazione ben diversa da quella ipotizzata, al punto che ora Colognola sopporta livelli di rumorosità persino più alti di zone che già inizialmente erano state incluse nelle aree con maggiore impatto acustico! Parliamo di un intero quartiere con 7.000 residenti e con numerosi siti sensibili, inclusi cinque istituti scolastici con circa 2.000 studenti! La palese violazione delle linee di indirizzo date nel momento in cui era stato autorizzato lo sviluppo dello scalo è alla base delle azioni che la nostra Associazione ha portato avanti e continua ad intraprendere, in difesa dei cittadini di Colognola».

© RIPRODUZIONE RISERVATA