Ladri di rame sfilano i cavi dei lampioni
Una via di Urgnano rimane al buio

Dopo i quattro assalti consecutivi alle tabaccherie del centro storico, ora arrivano pure i ladri di rame, che si sono accaniti sui pali dell’illuminazione pubblica, lasciando al buio un’intera via.

Ladri di rame sfilano i cavi dei lampioni Una via di Urgnano rimane al buio

È davvero una settimana nera, quella che si sta concludendo, per il paese di Urgnano, in balia dei malviventi che hanno incredibilmente concentrato i loro colpi proprio in questi ultimi giorni, e riuscendo sempre a farla franca. Stavolta se la sono presa con i lampioni di via Don Guanella, la lunga strada che dalla chiesina della Trinità sfocia nella campagna diventando poi via Vecchia Francesca, in territorio di Spirano.

Il colpo è stato messo a segno alle prime luci dell’alba di martedì scorso quando i ladri, aspettando lo spegnimento dei punti luce, hanno sollevato buona parte dei coperchi in ghisa dei pozzetti (nella foto sopra) posti alla base dei pali più recenti della strada, dove termina il centro abitato e cominciano le cascine: hanno sfilato i cavi di rame da venti lampioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA