Ladri incappuccati a Dalmine Messi in fuga dalle urla di aiuto

Ladri incappuccati a Dalmine
Messi in fuga dalle urla di aiuto

Due malviventi con il volto coperto e armati di mazze di legno stavano tentando di salire una scala esterna, quando una donna li ha visti e li ha messi in fuga.

«Ho ancora il cuore in gola: se penso a come poteva finire ricomincio a tremare». A parlare è la signora Beltramelli, residente a Mariano di Dalmine. I coniugi Beltramelli erano tranquilli in casa quando intorno alle 18 del 3 gennaio due individui a volto coperto hanno scavalcato la recinzione della loro abitazione, all’incrocio tra via Pizzo Coca e via Papa Giovanni, e armati di mazze di legno sono entrati nel loro giardino.

«Mio marito era in salotto a guardare la televisione, sono uscita un secondo sul terrazzo che dà sul retro a gettare l’umido, quando con la coda dell’occhio ho visto una persona con un passamontagna, nel giardino a pochi metri da me». Le grida della signora hanno richiamato l’attenzione di una vicina di casa, ma soprattutto dei quattro cani della coppia che sono accorsi in aiuto della padrona. I ladri a quel punto sono scappati .


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 4 gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA