Ladri nella casa del defunto Ponteranica, scontro sulla sicurezza

Ladri nella casa del defunto
Ponteranica, scontro sulla sicurezza

Nel comune alle porte del capoluogo i ladri hanno preso di mira anche l’abitazione di Stefano Cornali, il bancario di 48 anni che ha perso la vita travolto da una valanga in Austria lo scorso 5 gennaio. A denunciare l’episodio su Facebook un vicino di casa dell’alpinista, vittima anche lui di un furto.

Solo negli ultimi giorni alle forze dell’ordine sono stati segnalati alcuni episodi e su Facebook esplode l’allarme nei confronti di un fenomeno in costante crescita. Ed è polemica tra l’ex sindaco Cristiano Aldegani e l’attuale primo cittadino Alberto Nevola, con il rappresentante del Carroccio che attacca duramente le scelte dell’attuale giunta: «L’amministrazione di Nevola – dichiara Aldegani – non è in grado di dare risposte ai propri cittadini. Per contrastare l’emergenza il gruppo Vivi Ponteranica aveva proposto di rendere operativi i Vot (volontari osservatori territorio)».

La replica da parte di Alberto Nevola non si è fatta attendere e annuncia la volontà di creare presidi di quartiere per monitorare il territorio: «Già dalla prossima settimana, potrebbero essere attivati tavoli di controllo dei quartieri per presidiare a piedi varie aree del Comune e per promuovere anche la solidarietà tra residenti».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 16 gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA