Sabato 21 Giugno 2014

Lavori alle fogne tra Clanezzo e Ubiale

Chiusa 6 mesi la strada dei pendolari

La Strada Ubiale-Clanezzo che verrà chiusa
(Foto by Mario Rota)

Forti disagi in vista per i residenti di Clanezzo, ma anche per le centinaia di pendolari che utilizzano la strada comunale che collega Ubiale con la sua principale frazione. Da lunedì, infatti, sono previsti sei mesi di stop al traffico per la chiusura totale della strada verso il capoluogo. Motivo: i lavori di Uniacque per la posa del collettore fognario in via Europa, tra Clanezzo e la frazione di Bondo. La chiusura, sia veicolare sia pedonale, secondo l’ordinanza della polizia locale, sarà ufficialmente dalla mattina di lunedì fino alle 17 del 31 dicembre. Per raggiungere il municipio, quindi, si dovrà attraversare il ponte sull’Imagna, transitare per Almenno San Salvatore, scendere sul ponte sul Brembo, salire alla prima rotonda di Villa d’Almè, all’inizio della Villa d’Almè-Dalmine, e risalire la valle, verso Botta di Sedrina e il viadotto, quindi attraversare il Brembo e finalmente arrivare al capoluogo: quasi 11 chilometri anziché 2,7.

Un bel giro supplementare per chi, da Clanezzo e zone limitrofe di Almenno San Salvatore, deve risalire la Valle Brembana. «Abbiamo fatto presente i disagi a Uniacque – dice il sindaco Ersilio Gotti – ma non c’erano altre soluzioni. Ci hanno detto che era necessaria la chiusura totale. Clanezzo, comunque, non resterà isolata».

I lavori fanno parte di un intervento più complessivo per il collettamento fognario che riguarda i Comuni di Ubiale Clanezzo, Sedrina (Botta) e Villa d’Almè. Affidati alla Nordimpianti di Castegnato (Brescia), dovrebbero appunto durare sei mesi. La posa delle tubazioni avverrà al centro della carreggiata, cosa che non dovrebbe consentire neppure l’istituzione di un senso unico alternato.

Forti disagi anche per i residenti della frazione Bondo (posta a metà strada tra Clanezzo e Ubiale), a cui sarà comunque consentito l’accesso veicolare alle case: accesso che avverrà solo da Ubiale o solo da Clanezzo, a seconda della posizione del cantiere.

Ma la strada comunale tra Ubiale e Clanezzo è utilizzata ogni giorno dai pendolari della Valle Brembana, diretti verso l’Isola o Bergamo, per evitare le code sull’ex statale 470, sia all’andata sia al ritorno. Così come diventa fondamentale in caso di incidente sul tratto di ex statale tra Sedrina e Villa d’Almè. Incidenti ormai frequenti che causano poi il riversarsi di tutto il traffico proprio sulla comunale Ubiale-Clanezzo. Tanto che da anni è aperto il dibattito sull’opportunità di chiudere ai non residenti proprio questo tratto di strada (era, per esempio, una delle proposte della Lega alle ultime elezioni comunali).

Già in passato la strada era rimasta chiusa (in particolare per frane), ma per periodi più brevi. E in quelle occasioni, inevitabilmente, si formarono lunghissime code sull’ex statale 470, tra Sedrina e Villa d’Almè.

Da lunedì lo stop più lungo, di sei mesi. Con la stagione turistica ormai iniziata che potrebbe appesantire ulteriormente il traffico sull’ex statale della Valle Brembana.

Giovanni Ghisalberti

© riproduzione riservata