Lombardia, aumentano i divorzi E a Bergamo più che altrove

Lombardia, aumentano i divorzi
E a Bergamo più che altrove

In quattro anni arrivati al 13%, più 0,5 della media nazionale: ma a Bergamo siamo al 17,8.

Aumentano i divorziati in Lombardia negli ultimi 4 anni: dal 2012 al 2015 sono aumentati del 13% a livello regionale contro il dato nazionale del 12,5%. Questo il dato emerso da una elaborazione di Coldiretti Lombardia su base Istat. La città lombarda record per aumento di divorziati è Bergamo con un più 17,8% e dove invece le persone sposate sono addirittura diminuite dello 0,8%. A seguire ci sono Lecco e Milano, rispettivamente con più 16,9% e 13,6%. Nel capoluogo di regione sono aumentatati anche i matrimoni: gli sposati in 4 anni sono cresciuti del 2,5% mentre sia a livello regionale che nazionale l’aumento è stato dell’1,1%.

«A livello assoluto - è spiegato nella nota di Coldiretti, diffusa in occasione della riunione dei pensionati di domani a Mantova - ci sono ancora 18 persone sposate ogni una divorziata (4 milioni e 764 mila sposati contro 262 mila divorziati) ma solo tre anni fa il rapporto era di 20 a 1 (con 4.714.868 sposati contro 232.365 divorziati)». E, se dura, quanto dura un matrimonio in Lombardia? In media non supera i 19 anni, con le crisi del settimo anno passate dal 4,5% al 9,3% in un decennio, mentre l’età media alla separazione è di circa 47 anni per i mariti e di 44 per le mogli e in caso di divorzio raggiunge, rispettivamente, 49 e 46 anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA