Mercoledì 02 Luglio 2014

Lombardia, quasi 6 milioni di case

Bergamo 8ª nella classifica nazionale

Sono quasi 6 milioni le unità immobiliari censite al catasto in Lombardia tra abitazioni, uffici, studi privati, negozi e laboratori artigiani. Quasi 5,5 milioni sono case, il 15,9% del totale abitazioni registrate al catasto in tutta Italia.

Ci sono poi 372 mila tra negozi e botteghe artigiane (14,3% italiano) e 141 mila uffici e studi privati (21,4% nazionale). Milano, che è prima in Lombardia con il 39,1% delle unità immobiliari censite (circa 2,3 milioni), detiene il primato nazionale per numero di uffici mentre è seconda, dopo Roma, per abitazioni e negozi. In Lombardia, dopo Milano, vengono Brescia (12,9% regionale, 7° in Italia per abitazioni e negozi, 6° per uffici), Bergamo (11,2%, 8° in Italia per abitazioni, 11° per uffici e 14° per negozi) e Varese (8,7%, in Italia 17° per abitazioni, 16° per uffici ma 27° per negozi). Como è quinta.

Emerge da un’elaborazione Camera di commercio di Milano su dati dell’Osservatorio del mercato immobiliare – Agenzia delle entrate relativi al 2012.

Il mercato immobiliare a Milano: nel secondo semestre del 2013 in città si registra, rispetto all’anno precedente, una flessione media dei prezzi del -3,2% per gli immobili residenziali nuovi, di classe energetica A-B (prezzo medio di 4.968 euro al mq). Le compravendite nei primi nove mesi del 2013 registrano in un anno +0,1% contro il -9,7% nazionale. E in centro in media tengono i prezzi degli appartamenti di nuova costruzione, con il picco di 12.750 euro in Vittorio Emanuele – San Babila

© riproduzione riservata