Sabato 06 Settembre 2014

«Lovere un simbolo di Expo 2015

Borghi storici da salvaguardare»

L'assessore regionale Cristina Cappellini a Lovere per il Festival dei Borghi più belli d’Italia

«Un grande giorno di festa in uno dei Borghi più belli d’Italia, che deve essere fatto scoprire a chi ancora non lo conosce perché vera perla del territorio lombardo». Così Cristina Cappellini, assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, è intervenuta al «IX Festival dei Borghi più belli d’Italia» a Lovere.

FESTIVAL OCCASIONE UNICA - «È stato davvero un appuntamento importante - ha detto ancora l’assessore - per la Comunità di Lovere, testimoniato dalla presenza di molti cittadini e di sindaci di altre regioni e di Paesi stranieri. Un’occasione in cui questo straordinario Borgo ha potuto mettere in vetrina tutte le sue bellezze, come preludio al grande appuntamento di Expo 2015 in cui tutti i nostri territori dovranno essere protagonisti e non soltanto le grandi città».

TUTELARE LE NOSTRE TRADIZIONI - «Abbiamo il dovere morale di tutelare i borghi storici, come quello di Lovere, - ha concluso l’assessore Cappellini - per difendere le tradizioni e le identità delle nostre piccole comunità, e questa deve essere una sfida che tutti noi amministratori dobbiamo accettare e vincere per tenere vivo un patrimonio inestimabile di valori e lasciarlo in buona salute alle future generazioni».

© riproduzione riservata