Lunedì 24 Marzo 2014

Lupi su Rognoni: grande manager

«Expo, non si discutono gli appalti»

Antonio Rognoni, il direttore generale di Ilspa arrestato nell’inchiesta su Infrastrutture Lombarde, ha sempre dimostrato «grande managerialità e esperienza». Il ministro delle infrastrutture, Maurizio Lupi, lo ha spiegato aggiungendo che «ha dato il suo contributo riguardo all’accelerazione dei lavori» e anche di Expo in modo che «potessero andare nella direzione giusta cioè quella di realizzarsi con i tempi migliori, nel miglior modo e nella massima trasparenza». «Se qualcuno ha sbagliato si assumerà le sue responsabilità - ha concluso - ma metto il periodo ipotetico davanti».

Poi il ministro Lupi aggiunge: «In un momento delicato come questo voglio evitare giudizi sull’inchiesta. Ma la società ha precisato che non sono in discussione gli appalti di Expo» . «Con il presidente Maroni, il commissario Sala e il sindaco Pisapia su questo tema abbiamo lavorato fin dall’inizio e il prefetto ha gestito il tavolo che ha portato al protocollo anti-infiltrazioni: i controlli ci sono e sono efficaci - ha detto il ministro -. Abbiamo già perso tempo in passato litigando per la governance, i ruoli e i poteri. Quel ritardo è stato faticosamente recuperato lavorando bene insieme, tutte le istituzioni con il commissario straordinario Sala. Oggi non ripetiamo gli errori del passato smettiamola con le discussioni e continuiamo a lavorare uniti» dice Lupi, secondo cui «bisogna ascoltare la voce dei comitati e raccogliere le idee buone che vengono dal confronto, ma è sbagliata l’idea che basti il no incondizionato di un gruppetto per bloccare tutto».

© riproduzione riservata