Sabato 01 Marzo 2014

Lutto da Gandino a Clusone

È morto monsignor Recanati

Mons. Alessandro Recanati
(Foto by Fronzi Foto)

Lutto per la Diocesi di Bergamo: nella serata di venerdì 28 febbraio si è spento monsignor Alessandro Recanati, 83 anni, già prevosto a Gandino e arciprete emerito di Clusone.

Nativo di Spirano (classe 1930) ha lasciato un’impronta importante in tutte le comunità in cui ha prestato la propria opera appassionata e competente. Dopo l’ordinazione del 1956 per mano del Vescovo mons. Giuseppe Piazzi, fu per sei anni a Bolgare e successivamente per tredici anni a Zogno. A Gandino giunse nel 1975 e guidò la parrocchia sino al 1992, quando il Vescovo Amadei lo chiamò a reggere la Parrocchia di Clusone. Nominato Prelato d’Onore ottenne il titolo di monsignore e guidò la comunità Baradella sino al 2005, quando a succedergli fu chiamato mons. Giacomo Panfilo (che pure aveva prestato servizio a Gandino come cappellano). A Gandino mons.

Recanati viene ricordato per importanti interventi di recupero, a cominciare da quello del Centro Pastorale di via Bettera, ancor oggi residenza del prevosto. Lo stesso dicasi a Clusone, dove portò a termine i restauri della Basilica, dei Disciplini e della Casa Parrocchiale. Nel suo impegno pastorale non disdegnò aspetti innovativi e fu fautore dell’Incontro Intervallare che ogni anno a settembre (da vent’anni) unisce CAI, Alpini e le comunità di Gandino e Clusone nella zona della Capanna Ilaria, ai piedi dl Pizzo Formico. Le malferme condizioni di salute degli ultimi anni avevano consigliato il trasferimento a Bergamo a Casa Betania. I funerali saranno celebrati lunedì 3 marzo alle 10 nella natia Spirano.

Giambattista Gherardi

© riproduzione riservata