Martedì 26 Novembre 2013

Maroni e gli aeroporti lombardi

«Lavoriamo per metterli in rete»

La pista di decollo dell’aeroporto di Orio
(Foto by FotoBerg)

«Non esiste un sistema aeroportuale lombardo, non ancora, ma ci stiamo lavorando: perché gli aeroporti lombardi vanno messi in rete, non solo per Expo». Così il governatore della Lombardia, Roberto Maroni.

«Bisogna individuare - aggiunge - la vocazione di ogni singolo scalo e, soprattutto, eliminare quella competizione tra i vari aeroporti che non ha più senso, dobbiamo valorizzare i nostri scali e valorizzare i loro territori».

Il presidente della Regione Lombardia ha parlato con i giornalisti al termine del convegno Matching 2.0, il Valore di un Incontro, svoltosi alla Fiera di Rho-Pero.

«Noi, come Regione, - ha chiarito il presidente Roberto Maroni - non vogliamo gestire gli aeroporti lombardi, ma fare regia, non vogliamo occuparci direttamente delle loro attività ma lasciarla ai privati: vogliamo solo farli collaborare e fare fare squadra.

E’ una necessità quella di mettere mano al sistema aeroportuale lombardo e non solo, perché dobbiamo guardare anche al Piemonte e al Veneto».

© riproduzione riservata