Giovedì 07 Novembre 2013

Pontida, due vertici nel pomeriggio

Maroni: apriremo un’inchiesta

«Purtroppo devo darvi anche una brutta notizia: c’è stato un grave incidente ferroviario in provincia di Bergamo; sul posto si sta già recando l’assessore Maurizio Del Tenno per coordinare gli interventi. Come Regione stiamo seguendo direttamente la situazione e apriremo un’inchiesta per accertare le responsabilità. Vogliamo capire cosa sia successo».

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, prima di partecipare ad un evento Expo a Milano, facendo riferimento al disastro ferroviario di Pontida.

Nel pomeriggio, alle 14.30, un vertice convocato da Regione Lombardia è stato organizzato sul luogo dello schianto per cercare di fare chiarezza sull’incidente. Saranno presenti l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno, i vertici di Trenord e Rfi, il sindaco di Pontida Pierguido Vanalli e le Forze dell’Ordine.

«Saranno le indagini della magistratura a definire le responsabilità e a dirci con esattezza che cosa è successo - spiega Del Tenno -. É però dovere di Regione Lombardia essere presente sul territorio e intervenire, nei limiti delle competenze, per cercare di capire come sia stato possibile che sia potuto accadere un incidente del genere».

L’assessore Del Tenno ha espresso, inoltre, le sue condoglianze alle famiglie delle vittime. «Sono vicino alle famiglie delle vittime e ai feriti per il dramma che stanno vivendo in queste ore - dichiara Del Tenno - A loro dobbiamo delle risposte e come istituzione farò il possibile affinché arrivino al più presto».

Sul drammatico incidente è intervenuto anche il presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo : «Esprimo la vicinanza del Consiglio regionale ai familiari di Umberto e Claudio Pavesi e ai feriti, in particolare al conducente dell’ambulanza che versa in gravi condizioni. Ora dovranno essere accertate le dinamiche dell’accaduto e nessuno dovrà sottrarsi alle proprie responsabilità».

La posizione dell’assessore Del Tenno - Ha chiesto chiarezza e tempi rapidi l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno, arrivando sul luogo dell’incidente ferroviario accaduto questa mattina, fra Ambivere e Cisano Bergamasco, nel territorio del Comune di Pontida (Bergamo), in attesa che il magistrato di turno si pronunci sulle cause reali.

“Vogliamo sapere quello che è avvenuto non solo per le famiglie

- ha detto Del Tenno - ma anche per la sicurezza di tutto il trasporto lombardo. In questi momenti prevalgono il dolore per la tragica scomparsa di padre e figlio e la rabbia per un incidente fatale. Il nostro impegno è quello di avere risposte in tempi stretti”.

CHIESTI TEMPI BREVI - “Ora - ha proseguito l’assessore - non spetta a me dire se c’è stato o meno un errore umano. Attendiamo che il magistrato possa fare luce su quello che è successo. Ho chiesto tempi brevi, mi è stato garantito che questo succederà”.

“Non c’è settimana - ha continuato l’assessore - che non facciamo riunioni su riunioni per garantire un sistema ferroviario sempre migliore. Un incidente come questo ci lascia davvero con l’amaro in bocca, ma ci spinge a fare ancora di più affinché non si ripetano tragedie simili”.

LA VICINANZA ALLA FAMIGLIA - L’assessore, prima di recarsi alla camera ardente allestita presso la Chiesa parrocchiale di Filago, ha rinnovato “il cordoglio e la vicinanza di tutta la Giunta regionale alla famiglia delle vittime”.

© riproduzione riservata