Monella è in carcere a Bergamo
Uccise un ladro, si è costituito

Antonio Monella, l’imprenditore edile di Arzago condannato in via definitiva a sei anni e due mesi di reclusione per aver ucciso nel 2006, sparandogli, un ladro albanese che gli stava rubando il suv si è presentato spontaneamente in carcere accompagnato dal figlio e dall’avv. Mastropietro.

Monella è in carcere a Bergamo Uccise un ladro, si è costituito
Antonio Monella
(Foto di Luca Cesni)

Antonio Monella, l’imprenditore edile di Arzago condannato in via definitiva a sei anni e due mesi di reclusione per aver ucciso nel 2006, sparandogli, un ladro albanese che gli stava rubando il suv nel cortile dell’abitazione, si è presentato spontaneamente in carcere questa mattina alle 10 accompagnato dal figlio Alberto, 26 anni, e dall’avvocato Enrico Mastropietro (nel collegio di difesa c’è anche l’avv. Andrea Pezzotta).

Monella a marzo ha chiesto la concessione della grazia alla presidenza della Repubblica Giorgio Napolitano che non si è ancora pronunciato. La sentenza irrevocabile di condanna è del 25 febbraio scorso. Nel frattempo gli è stato concesso un differimento di sei mesi della pena detentiva che però è scaduto. Il procuratore di Bergamo Francesco Dettori si apprestava dunque a dare esecuzione alla pena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA