Martedì 18 Maggio 2010

Monterosso, rapina in villa
«Elettricisti» razziano 40 mila €

Si sono finti degli elettricisti per farsi aprire dalla domestica. Ma, una volta entrati nella villa, hanno estratto una pistola e, tenendo in ostaggio la donna – un'etiope di 30 anni –, hanno svuotato la cassaforte, aprendola con un flessibile e portandosi via circa 30 mila euro di gioielli e 10 mila in denaro contante.

La rapina nella villa di un professionista di 65 anni, nella zona sopra Monterosso, è stata messa a segno venerdì mattina, attorno alle 9,30: delle indagini si sta occupando la questura. I due banditi avevano probabilmente pianificato il colpo da qualche tempo e hanno atteso che il professionista e i familiari uscissero di casa per entrare in azione quando nella villa era rimasta soltanto la domestica.

Quando sono entrati hanno così fatto il giro della casa e arraffato un po' di oggetti di valore ovunque. La loro attenzione si è poi rivolta verso la cassaforte, che si trova in un passaggio verso la cantina. Probabilmente sapevano che si trovava lì, anche perché hanno subito chiesto alla domestica dove fosse la cantina.

Con un flessibile i due malviventi hanno aperto la cassaforte e si sono impossessati di gioielli e denaro. Poi se ne sono andati con il bottino.

Leggi di più su L'Eco in edicola il 18 maggio

a.ceresoli

© riproduzione riservata