Valanga in Mortirolo, è morto il 20 enne ricoverato d’urgenza al Papa Giovanni
Valanga in Mortirolo, soccorritori in partenza dalla base Cnsas di Edolo - © www.giornaledibrescia.it

Valanga in Mortirolo, è morto il 20 enne
ricoverato d’urgenza al Papa Giovanni

Il giovane alpinista è stato estratto dalla neve e portato in codice rosso con l’elisoccorso all’ospedale di Bergamo.

Non ce l’ha fatta il ragazzo di 20 anni che nel pomeriggio di domenica 24 gennaio è stato travolto da una valanga mentre si trovava in località Malga Boschetto sul Mortirolo, ad una quota di circa 2.700 metri.

I soccorritori, intervenuti in gran numero, erano riusciti ad estrarlo ancora vivo, anche se le sue condizioni erano apparse da subito disperate, come riporta «Il Giornale di Brescia». Con un’eliambulanza, giunta appositamente in quota per dare supporto alle unità di ricerca, il giovane è stato immediatamente trasferito all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove tuttavia è morto poco dopo l’arrivo.

Oltre al ragazzo una seconda persona sarebbe stata sfiorata dalla valanga, senza tuttavia riportare conseguenze. Non è chiaro se sia stato proprio quest’ultima persona ad allertare i soccorsi e fornire indicazioni alle unità di Soccorso Alpino, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco giunte in quota con più mezzi e in parte con il ricorso ad almeno tre elicotteri.

Proprio nelle scorse ore il Centro nivologico della Lombardia aveva diramato l’allarme di livello 4 su 5 («grave») per probabili valanghe in tutto l’arco alpino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA