Giovedì 23 Gennaio 2014

«No slot» diventa uno spettacolo

A Gandino «Il circo delle illusioni»

No slot: a Gandino c’è il Circo delle Illusioni

Per fatturato è la terza industria in Italia, ma produce solo illusioni. E’ in programma venerdì 24 gennaio alle 21 al Cinema teatro Loverini di Gandino lo spettacolo teatrale “Il Circo delle Illusioni”, proposto dalle sette parrocchie del Vicariato Val Gandino sul tema del gioco d’azzardo.

“E’ una vera e propria piaga – conferma don Alessandro Angioletti, curato di Gandino – che crea grossi problemi sociali anche Val Gandino. Strategie e meccanismi perversi irretiscono le persone più fragili, portando ad una devastante dipendenza, non soltanto dal punto di vista economico.

Alcuni locali hanno aderito alla campagna “no slot” de L’Eco di Bergamo, ma la strada da fare è ancora molta. Per questo vogliamo stimolare la discussione proprio all’inizio della settimana di San Giovanni Bosco, che rappresenta un momento forte nei nostri oratori. I giovani sono spesso un anello debole della catena, al punto che a volte finiscono fra questi ingranaggi attraverso posts mirati che circolano sui social networks”.

Sul palco dialogheranno Filippo Arceloni ed Enzo Valeri Peruta della compagnia “La Pulce” (autori ed interpreti) proponendo spunti di riflessione per adulti e ragazzi. “Il tema – aggiunge don Angioletti – viene affrontato in chiave comica attraverso la storia dei fratelli Crudeltà. Questo non significa che si tratti di un approccio leggero, dato che per il progetto teatrale sono stati coinvolti gli specialisti del Dipartimento Dipendenze dell’ASL di Bergamo. “Si sono aggiunte – conclude don Alessandro - anche le consulenze di Maurizio Avanzi del Sert di Piacenza e Umberto Caroni dell’”Azzardo point” del Centro Papa Giovanni di Reggio Emilia”. Lo spettacolo, cui farà seguito un dibattito, è ad ingresso libero.

© riproduzione riservata