«Non buttarlo, mangialo a cena» Venduti a 10 cent alimenti scaduti

«Non buttarlo, mangialo a cena»
Venduti a 10 cent alimenti scaduti

Per combattere lo spreco alimentare, i 125 supermercati della catena britannica East of England Co-op hanno cominciato a mettere in vendita a 10 centesimi di sterlina diversi prodotti alimentari oltre la data di consumo consigliata dal produttore.

Lo racconta ilfattoalimentare.it: dopo il successo dei tre mesi di sperimentazione in 14 punti vendita, la catena di supermercati ha esteso la promozione a tutti i suoi negozi, calcolando di poter evitare, in questo modo, lo spreco di circa 50 mila articoli alimentari, che diversamente verrebbero gettati via. Si tratta di prodotti in scatola e alimenti secchi come pasta, patatine e riso, che la catena britannica specifica essere ancora commestibili e gustosi anche oltre la data di consumo consigliata, suggerendo di consumarli il prima possibile dopo l’acquisto. L’iniziativa non riguarda i prodotti deperibili, come carne e latte, che riportano in etichetta la data di scadenza, cioè l’indicazione «da consumare entro».

L’iniziativa di East of England Co-op ha avuto grande successo tra i suoi clienti e ha ricevuto l’appoggio dell’agenzia governativa che si occupa della riduzione dello spreco alimentare, la Waste and Resources Action Programme (Wrap), che la giudica in linea con gli standard di sicurezza e con potenzialità di espansione. La catena di supermercati riprende lo slogan lanciato da Wrap «Don’t be a binner, have it for dinner», cioè «Non scegliere la pattumiera, mangialo per cena». Tu cosa faresti?


© RIPRODUZIONE RISERVATA