Lunedì 13 Giugno 2011

Nuova targa per i cinquantini
E servirà la carta di circolazione

Dal 1° giugno scorso è scattato l'obbligo di nuova targa per tutti i ciclomotori. Con la messa in regola entro la fine del 2011, secondo la legge 120 del 29 luglio, è stata estesa anche ai ciclomotori dotati di certificato di idoneità tecnica l'obbligo di essere muniti del certificato di circolazione e della nuova targa per motorini.

In pratica, per poter continuare a circolare, uno scooter 50 non potrà più essere munito di targa esagonale come in passato ma dovrà avere obbligatoriamente la nuova targa quadrata e il nuovo certificato di circolazione. La consegna ai proprietari verrà gestita come segue:
- entro sessanta giorni - 1° giugno 2011 - per i ciclomotori muniti di contrassegno di identificazione la cui sequenza numerica inizia per “0″, “1″ e “2″;
- entro centoventi giorni - 31 agosto 2011- per i ciclomotori muniti di contrassegno di identificazione la cui sequenza numerica inizia per “3″, “4″ e “5″;
- entro centottanta giorni - 30 ottobre 2011- per i ciclomotori muniti di contrassegno di identificazione la cui sequenza numerica inizia per “6″, “7″ e “8″;
- entro duecentoquaranta giorni - 29 dicembre 2011 - e comunque non oltre il 12 febbraio 2012, per i ciclomotori muniti di contrassegno di identificazione la cui sequenza numerica inizia per “9″ e la cui sequenza alfanumerica inizia con la lettera “A”.

Entro fine anno, quindi, tutto il parco ciclomotori circolante verrà dotato del targhino di nuova generazione, e trascorsi diciotto mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, chiunque circolerà con un ciclomotore non regolarizzato in conformità alle disposizioni di cui al comma 2 sarà soggetto alla sanzione amministrativa che può variare da 389 a 1.559 euro.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata