Orio, si tratta su Montichiari Radici confermato presidente

Orio, si tratta su Montichiari
Radici confermato presidente

Via libera del Cda di Sacbo alla trattativa con la veronese Catullo per una gestione comune dello scalo bresciano di Montichiari

Via libera del Consiglio d’amministrazione di Sacbo, la società che gestisce l’aeroporto di Orio al Serio, alla trattativa con la veronese Catullo per una gestione comune dello scalo bresciano di Montichiari. Il Cda ha difatti attribuito al presidente Miro Radici il mandato di firmare una lettera di intenti. In realtà le trattative sono in corso da tempo e nemmeno in modo sotterraneo, prevalentemente con la veneziana Save, che detiene il 35% della Catullo e d è destinata progressivamente ad assumerne il controllo.

Il Consiglio di Amministrazione di Sacbo per la presa d’atto delle delibere assunte nell’assemblea degli azionisti svoltasi il 1° dicembre, ha inoltre confermato nelle rispettive cariche il presidente Miro Radici e i vicepresidenti Emilio Zanetti e Yvonne Messi. I consiglieri sono: Pierfranco Barabani, Giovanni Paolo Malvestiti, Laura Pascotto, Enrico Piccinelli, Renato Redondi, Roberto Rio, Cesare Zonca. Resta invariato il comitato esecutivo, composto da: Miro Radici, Emilio Zanetti, Yvonne Messi, Cesare Zonca e Giovanni Paolo Malvestiti.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA