Martedì 01 Aprile 2014

Ponte a rischio, transito vietato

«Ma quel camion può stare lì?»

Il ponte che collega le frazioni campana e Botta è vietato alle auto. Ma sopra c’è un camion

Si chiude il ponte al transito dei cittadini per pericolo crollo e poi per giorni rimane parcheggiato sopra un automezzo pesante». A denunciare la situazione, segnalata nei giorni scorsi da alcuni residenti, è il consigliere Paolo Donghi del gruppo di minoranza Lega-Pdl di Villa d’Almè che ha protocollato lunedì mattina 31 marzo un’interrogazione relativa al ponte che unisce le frazioni di Botta e Campana, al confine fra Villa d’Almè e Sedrina.

«I residenti di Campana sono inferociti - sottolinea Donghi -. Si sentono presi in giro dai sindaci di Villa d’Almè e Sedrina. Se il ponte è a rischio stabilità, che senso ha parcheggiare un camion quando sul ponte si può transitare solo a piedi? E se ci fosse un cedimento a causa del peso del camion proprio mentre un pedone sta attraversando il ponte?».

Lo stesso Donghi segnala che il pesante automezzo «è rimasto parcheggiato anche nel fine settimana e nelle ore notturne, quando comunque non c’era nessun lavoro in corso».

La zona del ponte che unisce le due frazioni di Villa d’Almè e Sedrina è transennata da molti mesi. Per la precisione da dicembre del 2012, quando dopo la segnalazione di alcuni smottamenti di materiale, le due amministrazioni comunali hanno deciso prima la restrizione dell’area di transito e quindi la chiusura definitiva per motivi di sicurezza.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo di martedì 1° aprile

© riproduzione riservata