Quando non c’è limite al peggio Guida usando cellulare e tablet

Quando non c’è limite al peggio
Guida usando cellulare e tablet

Che ci siano persone che telefonano mentre guidano è diventata, purtroppo, la normalità, che ci siano persone che utilizzano il tablet al volante potevamo magari immaginarlo ma l’abbiamo scoperto martedì con la foto inviata da un lettore.

Ma che qualcuno potesse usare contemporaneamente cellulare e tablet mentre conduce un’auto ci sembrava davvero troppo. E invece no, perché un altro lettore ha immortalato un uomo talmente indaffarato da telefonare con la mano destra e usare il tablet - appoggiato sul volante - con la mano sinistra che tocca anche il volante. Volante che probabilmente era tenuto fermo dalle gambe, a meno che il soggetto in questione sia un alieno con una terza mano da impiegare in un caso complicato come questo.

E l’incauto - eufemismo - automobilista non stava guidando in una strada deserta in campagna, ma era sulla strada statale 42, notoriamente trafficata, quasi all’altezza di Seriate e sfrecciava a più di 90 all’ora. Ogni ulteriore commento è puramente superfluo. La fotografia è stata realizzata attraverso lo specchietto retrovisore interno, ecco perché il lato guida appare a destra.

La foto scattata dallo specchietto retrovisore interno

La foto scattata dallo specchietto retrovisore interno

La sicurezza al volante è un tema che riguarda molti Paesi del mondo. Un lettore ci ha inviato una foto scattata in Iran. Il messaggio è eloquente, anche per chi non ha dimestichezza con l’idioma locale.

Teheran, Iran

Teheran, Iran


© RIPRODUZIONE RISERVATA