Mercoledì 15 Gennaio 2014

Quasi 9 milioni di passeggeri

Cresce ancora Orio al Serio

Il 2013 si chiude con un altro segno positivo per l’aeroporto di Bergamo Orio al Serio, che prosegue il trend di crescita costante in corso dal 2001, anche se nell’ultimo anno limitato allo 0,8% sul fronte del movimento passeggeri, arrivato a sfiorare i 9 milioni.

Il dato riassuntivo del 2013 contiene chiari indicatori relativi alla posizione assunta nel panorama del trasporto aereo nazionale dallo scalo bergamasco, che, dopo la prevista, leggera flessione del primo trimestre dell’anno, ha recuperato gradualmente quote di traffico conservando un margine attivo e raggiungendo 8.964.376 passeggeri. Un risultato che lo conferma al quarto posto nella graduatoria degli aeroporti italiani, conseguito con la contestuale riduzione del 3,3% del movimento complessivo degli aeromobili e l’incremento del load factor sui voli di linea, che hanno registrato un incremento di passeggeri pari all’1,8%. Alla razionalizzazione delle rotte, con mantenimento dei collegamenti strategici e con le maggiori città europee, ha corrisposto l’allargamento del network delle destinazioni, in particolare verso l’Est Europa. Il buon andamento dei voli di linea ha compensato ampiamente il calo del settore charter (-16,5%) causato dalla lunga interruzione dei collegamenti con le località turistiche del Mar Rosso a seguito dello sconsiglio emesso per motivi di sicurezza dal Ministero degli Esteri e rimosso solo in chiusura di 2013.

Sul fronte delle merci aeree movimentate dai vettori courier si è registrato il mantenimento delle quote di mercato riportate nel 2012, con un totale di 116.112 tonnellate, a conferma dell’importanza strategica dell’asset cargo di Orio al Serio.

© riproduzione riservata