Rave party al «Matto Matteo» Cocaina, alcol e musica: notte folle

Rave party al «Matto Matteo»
Cocaina, alcol e musica: notte folle

Li vedevi entrare e uscire a folti gruppi, chi attraverso una recinzione divelta, chi scavalcando e chi addirittura passando attraverso le sbarre di un cancello chiuso.

Molti sono minorenni, alcuni costeggiano l’autostrada barcollando e tenendo in mano bottiglie, molti li vedi dormire sull’asfalto del parcheggio interno, dove sono posteggiate centinaia e centinaia di auto, camper, roulotte e camioncini. E c’è perfino chi approfitta di una tiepida giornata autunnale per prendere il sole sul prato che si trova al confine con Semeraro.

Dopo Zingonia, lo scorso anno, tocca a Stezzano. È il rave party di Halloween, in corso da venerdì notte all’interno del vecchio capannone del «Matto Matteo» di via Boito e degli spazi adiacenti. Sono migliaia i ragazzi provenienti da ogni parte del Nord Italia che fino a lunedì (da quanto abbiamo appreso da alcuni di loro) hanno occupato l’immensa struttura fatiscente, che fino a sei anni fa ospitava il noto mobilificio.

«Qui nessuno fa niente di male - dice un gruppo di ragazzi - e non siamo certo noi quelli che devastano le strutture o che le sporcano. Lunedì ripuliremo tutto come abbiamo sempre fatto, ma forse fa più comodo dire il contrario».

In realtà si è vista molta cocaina e la notte tra sabato e domenica è stata di follia.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 3 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA