Mercoledì 14 Maggio 2014

Ricoverata per una gastroscopia

muore bimba di un anno di Romano

Una bambina di un anno, originaria di Romano di Lombardia, è morta questa mattina all’ospedale di Crema, mentre stava per essere sottoposta a una gastroscopia. Il decesso è avvenuto attorno alle 11.

Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, la bambina - Adelaide, un anno compiuto il 23 aprile - era stata accompagnata a Crema, dal papà Antonio Croce, dalla mamma Claudia Costa e dalla nonna. Circa un mese fa infatti la piccola soffriva di problemi legati all’alimentazione, con continui rigurgiti e vomiti. L’esame del sangue aveva messo in luce che la bimba era celiaca. Da qui, la pediatra dell’Asl aveva consigliato un consulto da una specialista dell’Asl che a sua volta aveva prescritto l’esame esofagogastroduodenoscopico.

Portata in ambulatorio, appena è stato iniettato l’anestetico, la bimba ha accusato una tachicardia e quindi l’arresto cardiaco. Erano le 9, il cuore ha definitivamente cessato di battere un paio di ore dopo.

La morte potrebbe essere stata causato da una intolleranza al farmaco anestetico, anche se va detto che la piccola era stata sottoposta a tutti i test preliminari di routine. I genitori straziati dal dolore - era la loro unica figlia - hanno denunciato l’accaduto ai carabinieri che si sono recati all’ospedale per le indagini. Sul corpo della bambina verrà effettuata l’autopsia.

© riproduzione riservata