Romano, inaugurata la variante Nord Maroni: «Investiamo in infrastrutture»

Romano, inaugurata la variante Nord
Maroni: «Investiamo in infrastrutture»

«A settembre apriremo la seconda tratta della Zara-Expo a Milano e quella successiva sarà la tratta B1 della Pedemontana a novembre»

«La Variante Nord di Romano di Lombardia è un’opera importante che si aggiunge alle altre 19 opere che abbiamo messo in esercizio da quando sono presidente della Regione Lombardia. Opere importanti e attese in alcuni casi da decenni: penso al sottopassaggio di Monza o alla tratta A della Pedemontana. A settembre apriremo la seconda tratta della Zara-Expo a Milano e quella successiva sarà la tratta B1 della Pedemontana a novembre, per cui prosegue a ritmo elevato l’opera di infrastrutturazione della nostra Regione, per rendere più facile il movimento per i nostri cittadini e le nostre imprese. La Regione Lombardia è fortemente impegnata nella realizzazione delle infrastrutture: tratta di investimenti importanti che continuiamo a fare nell’interesse dei cittadini». Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, partecipando insieme all’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Sorte, all’inaugurazione della variante nord di Romano di Lombardia. Presenti anche il ministro all’Agricoltura Maurizio Martina, il presidente della Provincia Matteo Rossi e il parlamentare Beppe Guerini.

Il taglio del nastro della variante

Il taglio del nastro della variante

L’opera rientra fra quelle in programma per la sistemazione della viabilità a seguito della realizzazione della linea Av/Ac Milano-Verona, tratta Treviglio-Brescia. «Questa Variante Nord - ha aggiunto Maroni - e’ un’opera che renderà più agevole il collegamento con la Brebemi, che sta avendo un grosso vantaggio da quando è stata aperta la Teem, e il passo successivo sarà l’apertura degli svincoli tra la Brebemi e la A4 e la buona notizia a riguardo è che tre giorni fa il pre Cipe ha approvato questo progetto e speriamo che il 7 agosto il Cipe approvi definitivamente questo progetto di collegamento della A4 con la Brebemi».

«La Regione Lombardia è fortemente impegnata sull’opera di infrastrutturazione e qui c’e’ una grande collaborazione e integrazione tra pubblico e privato e la Brebemi che passa qui vicino ne è un esempio come lo è la Teem, che sta avendo una media di quasi 50 mila veicoli al giorno. Tutte queste opere sono fatte con risorse private e risorse pubbliche sotto la regia del pubblico e rappresentano un modello da estendere. E ora grazie ad una norma proposta dalla Regione Lombardia, passata qualche giorno fa in un decreto sugli Enti locali, la Regione Lombardia ha potuto costituire un fondo straordinario per investimenti di 712 milioni che abbiamo inserito nell’assestamento di bilancio appena approvato: quindi abbiamo 712 milioni per investimenti in ospedali o in infrastrutture, opere che faremo coinvolgendo gli Enti locali e i privati. Noi qui in Lombardia le opere le facciamo, le facciamo bene, nei tempi previsti, le facciamo con i soldi dei privati molto spesso e sono opere utili e che durano».

«Abbiamo realizzato tante opere per questo territorio e abbiamo creato nuove opportunità per i cittadini. Anzitutto quella di renderli più iberi e veloci negli spostamenti» ha aggiunto Sorte La nuova viabilità consentirà di deviare il traffico veicolare all’esterno del centro abitato di Romano di Lombardia. «Sulla provincia di Bergamo - ha continuato Sorte - ci siamo e vogliamo continuare a fare la nostra parte da protagonisti. Le beghe politiche sulla pelle dei cittadini non ci interessano». Sorte ha poi sottolineato l’importanza della presenza del ministro Maurizio Martina:«È importante sapere che anche il Governo c’è e ci aiuterà a portare qui altri fondi per i nostri cittadini. Al ministro Delrio abbiamo fatto presenti le priorità del territorio sulle quali continuiamo a lavorare per realizzarle per rendere ancora più facile la vita dei nostri cittadini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA