Saldatori e carpentieri cercansi Gualini chiede aiuto a Livorno

Saldatori e carpentieri cercansi
Gualini chiede aiuto a Livorno

Progetto pilota con Confindustria Bergamo: solo 15 i candidati per la prima selezione
L’a.d. dell’azienda: posto fisso nella sede di Bolgare. Scaglia: banco di prova per altre partnership.

Saldatori e carpentieri qualificati con esperienza cercansi anche fuori provincia e regione. L’endemica carenza sul nostro territorio di queste figure ha spinto la Gualini Lamiere International di Bolgare, 20 milioni di fatturato, a guardare fuori dalla porta di casa, puntando su un’area storicamente dotata di competenze nel settore, quello di Livorno e Piombino dove, in collaborazione con gli attori del territorio e grazie anche all’avvio di un progetto pilota di cooperazione interregionale tra le due Confindustrie, quella di Bergamo e di Livorno-Massa Carrara, è stata avviata una prima fase di selezione.


Leggi tutto l’articolo acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 11 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA