Esplosione nella metro a San Pietroburgo 14 morti e molti feriti. «È un attentato»
Una foto tratta da Twitter che mostra gli effetti dell’esplosione a San Pietroburgo

Esplosione nella metro a San Pietroburgo
14 morti e molti feriti. «È un attentato»

Un’esplosione è avvenuta nella linea blu della metropolitana di San Pietroburgo. I morti sono saliti a 14, una cinquantina i feriti tra cui anche dei bambini.

Lo scoppio sarebbe occorso all’interno di un vagone e stando alle prime informazioni ci sarebbero una decina di vittime e una cinquantina di feriti tra cui diversi bambini. Il procuratore generale russo ha confermato che l’esplosione nella metropolitana di San Pietroburgo è stato un attentato terroristico, mentre la commissione nazionale anti-terrorismo russa ha confermato che è stata trovata una bomba inesplosa in un’altra fermata della metropolitana di San Pietroburgo. Una delle telecamere di videosorveglianza della metropolitana avrebbe ripreso l’attentatore poco prima dell’esplosione. «I procuratori - ha detto il portavoce della procura generale Aleksandr Kurennoi, citato dall’agenzia Interfax - faranno tutto il possibile per precisare tutti i particolari che riguardano questo attentato affinché niente del genere succeda in futuro».

Un fermo immagine tratto da un video di profilo Twitter mostra gli effetti dell'esplosione nella metro di San Pietroburgo.

Un fermo immagine tratto da un video di profilo Twitter mostra gli effetti dell'esplosione nella metro di San Pietroburgo.
(Foto by frame da video Twitter)

Tre stazioni della metropolitana sono state chiuse. Secondo l’agenzia Novosti, sarebbe almeno due le stazioni coinvolte dall’esplosione: la fermata metro Sennaya Ploshchad e la stazione Sadovaja. Il presidente russo Vladimir Putin è stato informato dai servizi di sicurezza. «I motivi al momento non sono chiari, non escludiamo nessuna pista: né quella criminale, né quella terroristica» ha detto Putin, sottolineando che le indagini «sono in corso». Il presidente, che si trova a San Pietroburgo, ha fatto le condoglianze alle vittime.

Nella zona delle esplosioni si sono riversate molte ambulanze e camion dei vigili del fuoco. L’area è sorvolata da elicotteri. Alcuni video postati su Twitter pochi secondi dopo le esplosioni mostrano persone ferite e sanguinanti in cerca di aiuto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA