Lunedì 13 Gennaio 2014

Scippa anziana e chiede l’elemosina
Bergamo, 35enne finisce in carcere

Auto della Polizia di Stato

Ha scippato un’anziana ipovedente la mattina, e la sera stessa cercava di recuperare qualche spicciolo con la scusa di aver rotto l’automobile. Gli agenti delle volanti di Bergamo hanno arrestato domenica sera 12 gennaio intorno alle 23.30 un tossicodipendente di 35 anni di Ponte San Pietro: sarebbe stato lui a scippare la donna di 81anni con problemi alla vista.

L’anziana è stata scippata intorno alle 11.30 di domenica in via San Pio X da una persona che guidava una Vespa bianca ed indossava un casco integrale. Gli agenti della polizia hanno trovato poco dopo lo scooter, intestato a una donna che è poi risultata la madre del 35enne.

A incastrare l’uomo alcune segnalazione la sera di domenica da parte dei residenti di via Guerrazzi, sempre a Ponte San Pietro. L’uomo era infatti per la strada a fermare i passanti e gli automobilisti chiedendo denaro per un fantomatico problema all’auto.

Il 35enne è stato trasferito quindi in Questura e, messo alle strette, ha ammesso lo scippo all’anziana. La sua testimonianza ha permesso anche di recuperare la borsa della 81enne, ritrovata in un cespuglio a Seriate, dove era stata lanciata con all’interno tutti i documenti. L’arresto è stato convalidato con custodia in carcere, processo rinviato a mercoledì 15 gennaio.

© riproduzione riservata