Seriate, Majorana alla semifinale
del gioco mondiale Zero Robotics

Dopo circa 80 sfide, da luglio a novembre, la scuola Isiss Majorana di Seriate è passata alla semifinale pur essendo novizia, per la prima volta partecipante al gioco mondiale Zero Robotics lanciato nel 2009 dal Massachusetts Institute of Technology di Boston.

Seriate, Majorana alla semifinale del gioco mondiale Zero Robotics
Gruppo studenti e prof in collegamento con Boston

Una stella cometa che vaga nel cosmo priva di forza di gravità diventa bersaglio di un duello stellare fra scuole d’America e d’Europa. Vince, e passa alla fase successiva la squadra che con adeguate operazioni, intuitivo utilizzo dei codici, algoritmi esponenziali, riesce ad allontanare da sé il pericolo cometa e accostarlo alla scuola avversaria.

Conseguito questo risultato la partita è vinta, e si va avanti nel gioco fra monitor, computer, internet, collegamenti con scuole nel mondo.

Dopo circa 80 sfide, da luglio a novembre, la scuola Isiss Majorana di Seriate è passata alla semifinale pur essendo novizia, per la prima volta partecipante al gioco mondiale Zero Robotics lanciato nel 2009 dal Massachusetts Institute of Technology di Boston, a cui hanno aderito nel 2011 il Politecnico di Torino, l’Università di Padova, e nel 2012 l’Agenzia Spaziale Italiana, contribuendo a diffonderlo in Italia.

Ed è stato subito un successo di partecipazione tanto che quest’anno si è dovuto procedere ad una selezione preventiva: le 68 le squadre iscritte sono state ridotte a 25 dopo la prove di luglio. Fra queste anche l’Istituto Majorana.: unica della Lombardia, 7ª in Italia, 22ª nel mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA