Serve sangue al Papa Giovanni
Mobilitazione dell’Avis di Bergamo

L’Avis mobilita i soci per rispondere tempestivamente alla richiesta di sangue
dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII.

Serve sangue al Papa Giovanni Mobilitazione dell’Avis di Bergamo

L’azienda ospedaliera Papa Giovanni XXIII ha richiesto la donazione di sangue di gruppo 0 (zero) negativo per far fonte alle urgenze.

«Ci è stato segnalato che in questo periodo – spiega Oscar Bianchi, presidente provinciale di Avis Bergamo - si è eccezionalmente verificata una aumentata richiesta di sangue del gruppo 0 negativo, superiore alle donazioni ricevute. Per far fronte alla nuova esigenza e garantire il fabbisogno trasfusionale stiamo attivando tutti i presidenti delle 158 sezioni Avis del territorio orobico che, a loro volta, dovranno sensibilizzare i donatori dei loro comuni».

È invitato a donare ogni avisino di gruppo sanguigno 0 negativo in buone condizioni di salute, quindi non sospeso, con esami sulla donazione precedente nella norma, che non abbia donato sangue negli ultimi 90 giorni, se maschio, e negli ultimi 6 mesi se donna in età fertile.

Si può donare presso il Centro Avis del Monterosso e in tutte le articolazioni organizzative periferiche (Aop) di Avis che si trovano presso gli ospedali dei seguenti paesi: Calcinate, Gazzaniga, Piario, Ponte San Pietro, Romano di Lombardia, Sarnico, San Giovanni Bianco, Trescore e Zingonia.

Attenzione: presso il Centro del Monterosso occorre prenotarsi via web sulla «Pagina del donatore» del sito www.avisbergamo.it, e telefonicamente al numero 035/342222 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30 e il sabato dalle 8.30 alle 12.

© RIPRODUZIONE RISERVATA