Giovedì 28 Novembre 2013

Si nascondevano nella Bergamasca

Furto a Siena, arrestati a Treviglio

Sono stati arrestati nella notte tra mercoledì 27 e giovedì 28 novembre con l’accusa di furto in abitazione in concorso pluriaggravato i tre malviventi, tutti di origine albanese e di età compresa tra i 20 e i 23 anni, che nella tarda serata di sabato scorso sono stati inseguiti dai carabinieri di Siena per oltre 90 chilometri, da San Rocco a Pilli, nel senese, a Castiglion del Lago, in provincia di Perugia, riuscendo alla fine a fuggire a piedi, dopo essere stati costretti ad abbandonare l’auto su cui stavano scappando.

Nella vettura gli uomini del nucleo investigativo dei carabinieri hanno trovato materiale da scasso e mazze da baseball. I tre, che cambiavano dimora ogni notte con l’aiuto di connazionali che ora rischiano l’accusa per favoreggiamento, sono stati sorpresi a Treviglio, in casa di un connazionale. In loro possesso sono stati trovati anche 7 mila euro in contanti, presumibilmente il ricavato della vendita di parte di refurtiva in un compro oro.

La banda si spostava con auto di grossa cilindrata rubate durante i colpi. Nella tarda serata di sabato gli uomini della squadra del nucleo investigativo dei carabinieri di Siena erano riusciti ad arrestare un quarto componente della banda, anche lui albanese di 26 anni, che partito da Ancona, si era recato a Castiglione del Lago per agevolare la fuga degli altri tre componenti della banda.

© riproduzione riservata