Sicurezza in aeroporto, giro di vite 1.100 controllati. Arresti   e denunce

Sicurezza in aeroporto, giro di vite
1.100 controllati. Arresti e denunce

La polizia di frontiera di Orio al Serio tra dicembre e gennaio ha eseguito una raffica di controlli all’interno e all’esterno dello scalo.

Dal 1° dicembre 2014 all’8 gennaio 2015 nello scalo bergamasco sono passati 968.574 passeggeri (di cui 272.143 extraschengen , soggetti a controlli di frontiera). La polizia di frontiera ha alzato il livello di sicurezza all’interno e all’esterno del sedime aeroportuale. Ecco il bilancio dei controlli.

Circa 1.100 persone controllate all’interno del sedime aeroportuale, due contravvenzioni per comportamenti contrari alle disposizioni internazionali di security ad opera di soggetti aeroportuali obbligati. Respinti alla frontiera esterna 45 irregolari albanesi, bulgari, macedoni, marocchini, romeni e ucraini; sequestrati 91 documenti identificativi alterati, contraffatti e rubati in bianco ; accolte cinque richieste di protezione internazionale (armeni, turchi e siriani); elevate contravvenzioni ai vettori aerei per violazione della legge Bossi-Fini sull’immigrazione.

Controlli  all’esterno dell’aeroporto

Controlli all’esterno dell’aeroporto

Sono 67 invece i cittadini stranieri denunciati per i reati in materia di immigrazione clandestina. Una cittadina albanese – diretta in Irlanda – ha tentato di eludere i controlli di frontiera extraschengen, esibendo all’operatore della Polizia di Stato addetto alle verifiche documentali carta d’identità e patente romene contraffatte. Le indagini hanno permesso di denunciare un cittadino albanese che aveva favorito l’immigrazione clandestina della donna (organizzandone la tratta, acquistando i biglietti aerei e la documentazione contraffatta). Stessa sorte per una donna francese che aveva fornito i documenti falsi a un cittadino marocchino diretto in Svezia e per un cittadino somalo che aveva fornito i documenti a un connazionale. Otto cittadini stranieri (albanesi, marocchini e tunisini) sono stati invece arrestati per reati in materia di sostanze stupefacenti, evasione, stranieri e violazione del codice della strada.

Anche all’esterno dell’aeroporto non sono mancati i controlli. In tre occasioni la polizia ha organizzato posti di controllo. Sono in tutto 30 le contravvenzioni per violazione del codice della strada.


© RIPRODUZIONE RISERVATA