Spaccio e schiamazzi
Via Moroni senza tregua

Nella via di Bergamo a pochi passi dal centro i residenti protestano per gli schiamazzi e lo spaccio di droga con le dosi nascoste sulle ruote delle auto.

Spaccio e schiamazzi Via Moroni senza tregua

«Me ne sto andando – spiega un residente alle prese con i bidoni dell’immondizia – mi trasferisco a Lallio perché non ce la faccio più: sono mesi che non dormo e mi trovo alle prese con questo genere di degrado; non posso andare avanti così».

È sempre stata una via in bilico quella che parte da piazza Pontida e dal centro si allunga verso la prima periferia cittadina. Una zona di luci e ombre che già tra gli anni Novanta e il decennio seguente si era trovata a vivere un momento altrettanto buio in un precario equilibrio tra degrado e voglia di rinascere.

Il nuovo arredo urbano prima e le ristrutturazioni di molti edifici poi sembravano aver raddrizzato la situazione, ma, soprattutto negli ultimi due anni, con l’apertura di alcuni locali, i problemi si sono ripresentati. E la «battaglia» dei residenti è ricominciata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA