Martedì 01 Aprile 2014

Specialisti in furti di plastica

In quattro finiscono in manette

C’è anche un 50enne originario della Bergamasca, di Ponteranica, fra i componenti della banda - quattro le persone arrestate - che rubava tonnellate di plastica spostandosi fra le regioni del Nord e non solo.

Nel corso dell’indagine sono state sequestrate e recuperate 25 tonnellate di granuli di plastica per un valore di alcune decine di migliaia di euro. L’indagine è stata avviata nell’ottobre scorso in seguito al furto compiuto ai danni della ditta Deal Plast srl di Sacile (in Friuli), dove furono sottratte 50 tonnellate di plastica del tipo Ldp” (polietilene low density), per un valore di circa euro 60 mila, insieme ad altre apparecchiature.

Dal accertamenti è emerso il legame con altri furti simili, tra cui quello avvenuto il 7 novembre scorso a Mondavio (Pesaro), dove fu rubato un autoarticolato con 18 bancali del medesimo materiale per un totale di 25 tonnellate, ricettato attraverso una società bolognese da un rivenditore di Santo Stino di Livenza (Venezia) che lo ha rivenduto a un commerciante di Altavilla Vicentina (Vicenza). Qui i carabinieri lo hanno trovato e recuperato.

Gli ordini di custodia cautelare, emessi dal gip di Pordenone, sono stati eseguiti lunedì in alcune località della provincia di Brescia, in collaborazione con le compagnie dell’Arma di Brescia, Salò e Gardone Val Trompia. In manette sono finiti anche tre bresciani, di 46, 51 e 57 anni.

© riproduzione riservata