Mercoledì 18 Dicembre 2013

Terno, al freddo per nove giorni

«Tutto per colpa di una pratica»

Niente riscaldamento, acqua calda e neppure la possibilità di cucinare. Tutto a causa di un banale cambio di gestore del gas. È quanto sta vivendo dal 9 dicembre Claudio Cazzaniga, 67 anni, che abita in via Carvisi 12 a Terno d’Isola.

La fonte di tutti i suoi disagi, purtroppo accentuati dalla stagione senza dubbio poco clemente per quanto riguarda le temperature, è legata al cambio di gestore per il servizio di erogazione del gas metano. «Nel giugno 2012 – racconta Claudio Cazzaniga – ho preso in affitto questo piccolo appartamento in località Carvisi e nel subentrare ho voluto cambiare il gestore sia dell’elettricità che del gas modificando i contratti che il titolare dell’appartamento aveva stipulato, ovvero passare da Edison a Enel. Per l’elettricità il passaggio è stato immediato, mentre per il gas metano la pratica non procedeva e tutte le volte che chiamavo l’Enel mi rispondevano che tutto era a posto. Premetto che non sono moroso nei miei pagamenti, sono tutti onorati».

© riproduzione riservata