Tragedia sfiorata a Torre Boldone Brucia appartamento, è polemica

Tragedia sfiorata a Torre Boldone
Brucia appartamento, è polemica

Appartamento in fiamme, danneggiato l’intero ultimo piano di una palazzina a Torre Boldone. Tanta paura ma per fortuna nessun ferito, l’inquilino dell’appartamento è stato messo in salvo grazie all’intervento dei vigili del fuoco.

È accaduto nella serata di domenica: la chiamata al 112 è arrivata intorno alle 21,30, effettuata da alcuni condomini che si sono accorti di quanto stava accadendo. Ancora da accertare le cause del rogo, non si esclude una possibile distrazione. Le fiamme si sarebbero sparse velocemente all’interno dell’abitazione, arrivando a danneggiare il tetto dell’edificio e a lambire gli appartamenti circostanti. Il palazzo è una struttura di quattro piani che si trova all’angolo tra via Caniana e viale della Colombera.

Per domare l’incendio ci sono volute un paio d’ore, durante le quali gli abitanti del palazzo sono stati costretti a evacuare lo stabile. Al termine delle operazioni i vigili del fuoco hanno potuto accertare che, malgrado gli ingenti danni nell’abitazione coinvolta, l’edificio rimane sicuro e non ha subito danni strutturali.

«Un incendio impressionante - ha commentato il sindaco Claudio Sessa -, per fortuna nessuno è rimasto ferito. L’incendio è scoppiato in un orario in cui le persone erano ancora sveglie, fosse successo a tarda notte temo che l’esito sarebbe stato molto differente, poteva trasformarsi in una tragedia.

«Ma questo incidente - aggiunge Sessa, facendosi portavoce di alcune lamentele dei cittadini coinvolti - era prevedibile e in un certo senso annunciato, quanto è successo non è stato un caso. In quell’abitazione già in altre occasioni si erano verificate situazioni pericolose, come piccoli incendi e fughe di gas».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 4 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA