Trascinata fuori dall’auto da due banditi Treviglio, terza aggressione a una donna

Trascinata fuori dall’auto da due banditi
Treviglio, terza aggressione a una donna

Salgono a tre le donne che a Treviglio sono finite nel mirino di malintenzionati mentre viaggiavano in auto da sole.

L’ultima aveva appena imboccato via Cavallotti, dalla rotonda sulla vicina ex statale Padana superiore, quando due individui armati di pistola l’hanno costretta a fermare il suo suv.

Hanno aperto la portiera e l’hanno strattonata giù dall’auto. Per fortuna l’episodio si è verificato in pieno giorno – erano le 13,30 di lunedì – e praticamente in centro, tanto che alla scena hanno assistito altre persone: una di queste, un operaio che stava raggiungendo un vicino cantiere edile, si è avvicinato con in mano un badile.

Pensando a una lite tra conoscenti, si è messo a gridare: venendo così a sua volta minacciato dal rapinatore che impugnava la pistola. I due, che forse puntavano all’auto della donna, si sono così accontentati della sua borsa, dentro la quale non c’era comunque nulla di valore, come la stessa vittima ha poi denunciato ai carabinieri.

Aumenta l’apprensione nella zona di Treviglio.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 29 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA