Ubriachi davanti alla biblioteca
Due bimbi chiedono: fate qualcosa

Probabilmente troppo spesso ci dimentichiamo che in città vivono anche tanti bambini. Che di fronte ad alcune scene hanno reazioni diverse da quelle degli adulti. Come capita a due nostri piccoli lettori che, davanti alla loro biblioteca, incontrano sempre gli stessi ubriachi.

Ubriachi davanti alla biblioteca Due bimbi chiedono: fate qualcosa
Biblioteca Pelandi (Redona)

Probabilmente troppo spesso ci dimentichiamo che in città vivono anche tanti bambini. Che di fronte ad alcune scene hanno reazioni diverse da quelle degli adulti. Come capita a due nostri piccoli lettori che, davanti alla loro biblioteca, incontrano sempre gli stessi ubriachi.

Ecco la lettera che hanno scritto al nostro giornale

«Buongiorno,

siamo due bambini di 10 e 7 anni e andiamo spesso alla biblioteca Pelandi, vicino all’Esselunga di via Corridoni.

Ogni volta che andiamo lì troviamo, seduti sulle panchine davanti all’ingresso della biblioteca, alcuni senzatetto che si ubriacano davanti a tutti.

A noi bambini non piace vedere questa scena, infatti abbiamo chiesto alla bibliotecaria come mai ci fossero sempre queste persone: lei ci ha risposto che ha spesso chiamato i vigili per farle allontanare ma senza essere ascoltata.

Abbiamo pensato di scrivere a voi sperando che possiate aiutare ad allontanare queste persone dalla biblioteca.

Grazie».

F. e G.

© RIPRODUZIONE RISERVATA