Domenica 13 Luglio 2014

Università: iscrizioni al via

Più inglese e per i top meno tasse

Bergamo - Palazzo Suardi, sede dell'Università degli Studi

Si sono aperte l’11 luglio le immatricolazioni per l’anno accademico 2014/15 all’Università degli Studi di Bergamo. E non mancano le novità per le matricole che, tra qualche anno, diventeranno i primi laureati all’interno del programma UniBg 20.20 (20.000 studenti entro il 2020), e vivranno quindi il percorso universitario in quella che è la nuova direzione intrapresa dall’ateneo bergamasco.

«L’anno accademico che si apre - spiega il rettore dell’Università di Bergamo, Stefano Paleari - avrà alcune importanti novità. La nostra offerta formativa verrà ulteriormente arricchita da due nuovi corsi di laurea in lingua inglese (“Clinical Psychology for Individuals, Families and Organizations” e “Management, Finance and International Business”) che passeranno quindi dai tre dell’anno appena trascorso ai cinque previsti per l’anno prossimo.

Contemporaneamente aumenterà anche il diritto allo studio, con gli studenti meritevoli che potranno approfittare del Top Ten Program». Il Top Ten Student Program prevede l’esenzione dalle tasse e dai contributi universitari per l’anno accademico 2014/2015 per gli studenti più meritevoli. Un’esenzione che non ha bisogno di domande o di presentazione di certificati: l’Università la calcola automaticamente in base a requisiti specifici. Per le matricole la discriminante è un voto di maturità superiore al 95 e per gli iscritti al primo anno della magistrale un voto di laurea triennale superiore al 105; per gli studenti degli anni successivi in tutti i corsi di laurea sono necessari una media di voti non inferiore al 28 e 60 crediti formativi universitari maturati nell’anno di frequenza.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 13 luglio

© riproduzione riservata