Velocità e incidenti, giro di vite in arrivo Si accendono gli autovelox: ecco dove

Velocità e incidenti, giro di vite in arrivo
Si accendono gli autovelox: ecco dove

Da lunedì 24 agosto a domenica 30 agosto in tutta la Lombardia, provincia di Bergamo compresa, raffica controlli disposti dal Compartimento regionale della polizia stradale per prevenire gli incidenti stradali dovuti all’eccesso di velocità.

La Stradale ha reso note anche le strade in cui verranno effettuati i controlli: la provinciale 671 della Val Seriana, la 342 Briantea e la 470 dir della Val Brembana, che saranno osservate speciali in particolare nei giorni del 27 e del 30 agosto.

I controlli, scrive la Polstrada, «potrebbero subire variazioni in caso di necessità emergenti: ne potranno essere effettuati altri, su tutta la rete stradale della Lombardia, ad iniziativa dei singoli reparti provinciali della polizia stradale».

Ecco le multe previste, come da Codice della strada: fino a 10 km/h in più è prevista la sanzione amministrativa da 41 a 169 euro. Più salata la multa se l’infrazione è commessa tra le 22 a le 7: si va da 54,67 a 225,33 euro.

Oltre i 10 km/h e fino a 40 km/h in più è prevista le multe vanno da 169 a 679 euro, con decurtazione di tre punti sulla patente. Dalle 22 alle 7 sanzione amministrativa da 225,33 a 905,33 euro.

Per chi supera di oltre 40 km/ il limite è prevista la sanzione amministrativa da 531 a 2.125 euro e decurtazione di sei punti sulla patente e sanzione accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi. Dalle 22 alle 7 sanzione amministrativa da 708,00 a euro 2.833,33.

Oltre i 60 km/h sanzione amministrativa da 828,00 a 3.313,00 euro e decurtazione di dieci punti sulla patente e sanzione accessoria della sospensione della patente di guida da sei a dodici mesi. Dalle 22 alle 7 sanzione amministrativa da 1.104,00 a 4.417,33 euro.

Quando le violazioni sono commesse da veicoli destinati al trasporto di merci pericolose, trattori, autoarticolati, autobus, autocarri di oltre 3,5 t le sanzioni raddoppiano. Per le violazioni per le quali non è prevista la sospensione della patente è possibile provvedere al pagamento della sanzione ridotta del 30% entro 5 giorni dalla contestazione o notificazione del verbale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA