Via alla fase 2 della Buona Scuola Ma è la solita girandola di supplenti

Via alla fase 2 della Buona Scuola
Ma è la solita girandola di supplenti

La Fase B del piano di assunzione del Miur per gli studenti si traduce nella solita girandola di supplenti. Infatti a Bergamo, su 243 posti disponibili «comuni», cioè per insegnare le discipline, e 385 di sostegno, ne sono stati coperti rispettivamente 57 e 47.

La Fase B prevedeva la copertura dei posti di organico di diritto rimasti vacanti e disponibili dopo la Fase A. L’aspirante docente poteva elencare le province in ordine di preferenza e e sarebbe stato nominato «nella prima provincia» dove vi fosse stata disponibilità. All’assegnazione hanno partecipato i docenti delle graduatorie a esaurimento e delle graduatorie del concorso 2012. Già in partenza sono mancati i candidati per alcuni ordini di scuola o alcune discipline, essendo le graduatorie già esaurite. Per esempio, si sono trovati solo 50 candidati su 111 per le medie e 52 candidati su 132 per le superiori. Ci sono state una rinuncia alle medie e 4 alle superiori. Ma questi numeri sono decurtati di 11 docenti per le medie e 29 per le superiori che, risiedendo in altre province, avevano già accettato una supplenza annuale vicino a casa. Questi docenti hanno preso servizio firmando il contratto per il posto di ruolo, godendo però già di un legale «permesso» che rimanda il trasferimento al prossimo anno. Alla fine, degli arruolati in fase B, sono davvero in servizio in scuole bergamasche 38 docenti alle medie e 19 alle superiori.

Per quanto riguarda gli insegnanti di sostegno, a Bergamo su 385 posti disponibili sono stati individuati 204 docenti aventi diritto, hanno rinunciato in 4, mentre hanno contratti in essere in altre province 100 docenti di scuola primaria, 38 alle medie e 15 alle superiori. Il problema è soprattutto per il sostegno, sostiene il sindacato.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola domenica 11 ottobre 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA