Per la Camera di Commercio
il primo bilancio di mandato

Per la Camera di Commercio il primo bilancio di mandato

Lo scorso 30 ottobre, nel corso dell'ultima riunione del Consiglio camerale, è stato presentato il primo Bilancio di mandato della Camera di Commercio di Bergamo, che sintetizza i principali interventi compiuti dagli organi camerali in carica nel quinquennio 2004-2009.

La scelta di predisporre il Bilancio di mandato, così come le tre precedenti edizioni del Bilancio sociale, testimonia la volontà dell'Ente camerale di rispondere ai propri stakeholder (portatori d'interesse) in merito al conseguimento della missione istituzionale. La nuova pubblicazione analizza le azioni perseguite e gli obiettivi conseguiti sulla base delle priorità strategiche definite nella programmazione pluriennale: - nella prima parte viene illustrato il quadro in cui opera la Camera di Commercio; - nella seconda parte vengono descritte le attività realizzate nel corso del mandato; - nella terza parte, dedicata alla dimensione economica, si parla di valore aggiunto prodotto nel periodo preso in considerazione.

Il testo integrale della pubblicazione e le slide di presentazione sono disponibili sul sito internet camerale, alla pagina: http://www.bg.camcom.it/release/macroaree/camera/urp/canali/pubblicazioni/.

«Abbiamo ritenuto doveroso preparare questo Bilancio di mandato - spiega il presidente della Camera di Commercio, Roberto Sestini - per dare la possibilità, anzitutto al mondo delle imprese e dell'imprenditoria bergamasca, di verificare se e come sia stato assolto da questo Consiglio camerale, che ha operato nel quinquennio 2004-2009, il mandato ricevuto nel dicembre 2004. Il Bilancio, in qualsiasi impresa, consente di verificare la coerenza tra previsioni e azioni; serve anche a individuare le innovazioni e gli interventi correttivi che si rendono necessari anche in base alla evoluzione della realtà circostante. E oggi la realtà con cui si confrontano le imprese e l'intera economia bergamasca è una dimensione mondiale, la cosiddetta economia globale. In questi cinque anni il Consiglio della Camera di commercio di Bergamo e la sua Giunta, in stretta collaborazione e sinergia con tutte le associazioni di categoria, le organizzazioni sindacali e dei consumatori, hanno approvato e promosso progetti necessari a sostenere questo sforzo del mondo economico e imprenditoriale bergamasco nel confronto con le altre economie presenti sulla scena internazionale. Accanto ai progetti intersettoriali, capaci di rispondere in modo trasversale alle esigenze del sistema economico, il Consiglio e la Giunta hanno scelto di avviare anche progetti settoriali, per gli specifici comparti dell'economia provinciale. Il contenuto di queste pagine vuole quindi essere una puntuale ricognizione sui risultati raggiunti e anche su quelli solo parzialmente raggiunti in un quinquennio di grandi cambiamenti e che ha presentato, nell'ultima fase del mandato, non poche criticità collegate alla difficile congiuntura internazionale che si è manifestata fin dall'estate 2008. Con questo documento - conclude Sestini - riteniamo anche di trasmettere un utile contributo al nuovo Consiglio, perché possa portare a termine i progetti avviati e trovare materia di riflessione per nuove iniziative a sostegno dello sviluppo economico e sociale di questo nostro territorio».

Per informazioni contattare l'Ufficio URP e rapporti con la stampa della Camera di Commercio di Bergamo (tel. 0354225 291).

© RIPRODUZIONE RISERVATA